0785/387704 - 339/3600206 info@visurnet.com

Categoria: Imu, imposta municipale unica – Calcolo imu e compilazione F24 prima casa più pertinenza con unico proprietario

ESEMPIO IMU N° 3: PRIMA CASA PIU’ PERTINENZA CON UNICO PROPRIETARIO E PERIODO DI POSSESSO DI 12 MESI

In realtà abbiamo già visto come arrivare alla determinazione dell’ importo imu, relativamente alla prima casa.

Di seguito vedremo di capire come si compila il modello F24 a seconda che la prima casa più pertinenza appartenga a diverse tipologie di proprietario.

Infatti potrebbero presentarsi diversi casi quali prima casa con unico proprietario, prima casa di propretà di due coniugi senza figli o con figli ecc.

In questo esempio vedremmo il caso specifico di prima casa con pertinenza con unico proprietario. Quindi impareremo a compilare il modello F24.

Nell’ esempio dedicato al calcolo dell’ imponibile abbiamo capito le basi di partenza per arrivare al calcolo dell’ imu.

Abbiamo visto quali documenti che servono (visure catastali) per risalire alla rendita catastale, come si rivaluta del 5%, come calcolare l’ imponibile utilizzando la rendita catastale ecc. Di seguito invece vedremmo come compilare il modello F24 con un esempio pratico.

Nell’ esempio di cui vi ho accennato sopra siamo arrivati a determinare un totale di imposta imu al netto della detrazione prima casa di 306,24 euro quindi partiremo da questo dato.

imposta totale imu

306,24 euro

Ricordo che in questo esempio stiamo trattando l’ ipotesi di un contribuente che abbia una prima casa più pertinenza e che sia unico proprietario senza figli.

La detrazione per la prima casa dunque potrà essere la minima prevista ossia 200 euro. Non ci sarà in pratica l’ ulteriore detrazione che spetta quando si hanno dei figli a carico ossia 50 euro per ogni figlio con età non superiore ai 26 anni per un numero massimo di 8 figli.

In questo caso il nostro contribuente porterà in detrazione le 200 euro previste per legge….vediamo come fare: Facendo una piccola sottrazione determineremo ciò che si dovrà pagare. Dall’ imposta lorda togliamo la detrazione di 200 euro

306,24 – 200 = 106,24 euro arrotondato 106,00 euro.

Questa sarà la cifra che corrisponde all’ imu da pagare nell’ arco dell’ anno ossia 106,24 euro. Come sappiamo la legge prevede che questa cifra possa essere pagata in due volte. La prima rata a giugno (16 giugno) e la seconda a dicembre (16 dicembre).

Di seguito vedremmo come compilare il modello F24 a seconda che si voglia pagare in due rate oppure con pagamento unico.

Se il nostro contribuente volesse pagare in due volte pagherà 53 euro a giugno come acconto e altri 53 euro a dicembre come saldo. Di seguito trovate gli esempi di come si compila il modello F24 in entrambi i casi.

Prima di vedere gli esempi di modello F24 già compilati vorrei dirvi qualcosa in più su due dati che ci serviranno per la sua compilazione. Si tratta del codice comune e del codice tributo che vanno inseriti nel modello F24.

Dobbiamo obbligatoriamente sapere tali dati per poter compilare in ogni sua parte il modello F24. Vediamo più sotto dove trovarli.

codice comune (dove si trova)

Il codice del comune lo possiamo trovare sulla visura catastale (vedi esempio sotto). E’ un codice alfanumerico composto da una lettera e 3 numeri. E’ lo stesso codice che trovate anche nei codici fiscali delle persone fisiche. Per il comune di Roma ad esempio è H501. Esaminate il seguente codice fiscale inventato per quest’ esempio

RGF GDV 45F12 H501 H

Il codice fiscale di esempio mi fa capire subito che quella persona è nata a Roma.

Sappiate dunque che il codice del comune equivalente al codice catastale non è altro che lo stesso utilizzato per la creazione del codice fiscale. Quindi se volete sapere il codice catastale di un immobile situato nel comune di Roma e non avete a portata di mano la visura catastale potete arrivarci ugualmente guardando il codice fiscale di una persona nata a Roma.

Guardate l’ IMMAGINE più sotto per capire dove si trova tale codice nella visura catastale.

codice catastale visura

codice tributo (dove si trova)

I codici tributo sono dei semplici codici numerici stabiliti dallo Stato che servono per distinguere i versamenti dell’ imposta. Ad esempio il codice tributo della prima casa sarà diverso dal codice tributo dei terreni e così via.

Per ogni tipologia di immobile vi è un codice tributo, così come c’ è un codice tributo per la parte di imposta che spetta al comune e quella che spetta allo Stato. Per conoscere i codici tributo fate clik sul link sottostante.

A completamento di quanto detto e soprattutto dopo la pubblicazione dell’ ultima circolare ministeriale del 18/05/2012 vi faccio presente che nel modello F24 andrebbe compilato anche il campo rateazione/meserif. (questo vale solo per la prima abitazione) che negli esempi non risulta compilato.

Il successivo comunicato stampa dell’ agenzia delle entrate del 24/05/2012 chiarisce comunque che i modelli F24 anche se non riportano tale campo compilato debbano essere accettati ugualmente. Ho preparato comunque una pagina dove approffondisco questo discorso.

Puoi fare clik sul link seguente per avere maggiori informazioni: https://www.visurnet.com/pagamento_imu_in_3_rate.html

vedi i codici tributo

Esempio pagamento e compilazione F24 in due rate dell’ imu

Se decidessimo di pagare in due rate dovremmo versare un primo acconto a giugno (entro il 18 giugno), con saldo finale a dicembre (16 dicembre)

vediamo di seguito come compilare il modello F24 in questo caso. Potete verificare gli esempi di compilazione facendo clik sui link sottostanti. La parte da compilare sarà esclusivamente quella riguardante la sezione imu come da esempi.

L’ unica differenza rispetto all’ esempio precedente è che nel modello F24 nel campo immobili bisognerà inserire il numero 2 in quanto 2 sono le unità immobiliari.

esempio_modello_f24_casa_pertinenza_acconto_giugno_unico_proprietario

esempio_modello_f24_casa_pertinenza_saldo_dicembre_unico_proprietario

Esempio pagamento e compilazione F24 unico versamento a giugno

Come detto sopra è anche possibile optare per un unico versamento da effettuarsi a giugno. Fai clik sul link sottostante per vedere l’ esempio

esempio_modello_f24_casa_pertinenza_versamento_unico_giugno_unico_proprietario

Vuoi comunicarmi Qualcosa? Lasciami un tuo commento!

Se hai un dubbio, o hai comunque, qualcosa da chiedere, in merito a questo articolo, puoi postare un tuo commento. Sarà mia premura risponderti, entro il più breve tempo possibile! Grazie!