0785/387704 - 339/3600206 info@visurnet.com

Categoria: Detrazione fiscale sulla casa – Acquisto e costruzione box e posti auto

Agevolazione per acquisto e costruzione di box e posti auto

La detrazione fiscale del 36%, spetta anche, per l’ acquisto, o la realizzazione di posti auto di pertinenza.

La detrazione, viene riconosciuta per l’ acquisto di box e posti auto, di pertinenza e per la realizzazione di autorimesse o posti auto, anche a proprietà comune, purché vi sia un vincolo di pertinenzialità, con una unità immobiliare abitativa.

La detrazione per l’ acquisto

La detrazione fiscale, in questo caso, spetta sulle spese sostenute, per la realizzazione. Le spese devono essere attestate dal costruttore.

Affinché si possa usufruire dell’ agevolazione, si devono presentare tre condizioni:

  1. Deve esserci la proprietà, o un patto di vendita futura del parcheggio, realizzato o in corso di costruzione
  2. Deve esistere il vincolo di pertinenza tra parcheggio e unità abitativa.
  3. E’ necessario che il costruttore, documenti i soli costi per la realizzazione del box

Acquisto contemporaneo di casa e box

Se l’ acquirente, acquista, casa e box con un singolo atto, a detrazione, spetterà solamente sulle spese di realizzazione di quest’ ultimo. Tali spese dovranno essere documentate.

E’ possibile, usufruire della detrazione, anche per pagamenti effettuati prima ancora dell’ atto notarile, o del preliminare d’ acquisto, dove abbiamo visto, va indicato il vincolo pertinenziale, tra boxe abitazione. E’ indispensabile però, che tale vincolo, sia costituito, nel contratto, prima della dichiarazione dei redditi, nella quale il contribuente, chiede la detrazione.

AGEVOLAZIONE PER LA COSTRUZIONE

Per godere della detrazione fiscale, relativa a nuovi posti auto o box, anche di proprietà comune è indispensabile, che questi siano pertinenze di una unità immobiliare, destinata ad abitazione.

La detrazione spetta anche se il box è stato realizzato in economia. Le spese, naturalmente devono essere sempre documentate, tramite bonifico.

DOCUMENTI E ADEMPIMENTI NECESSARI

Il contribuente, che voglia usufruire, dell’ agevolazione per l’ acquisto del box, deve possedere la seguente documentazione:

  1. Atto di acquisto, o preliminare di vendita, registrato, dal quale si evinca la pertinenzialità, con l’ abitazione
  2. Dichiarazione del costruttore, dal quale siano chiari i costi di costruzione
  3. Bonifici dei pagamenti eseguiti

Per la costruzione del box di pertinenza invece, si devono avere i seguenti documenti:

  1. Concessione edilizia, dalla quale risulti il vincolo di pertinenza con l’ abitazione
  2. Bonifici bancari o postali, dai quali risultino i pagamenti

Con la circolare n° 43/E del 18 novembre 2016, l’ agenzia delle entrate, ha chiarito, che anche coloro chehanno effettuato i pagamenti, non con bonifico, possano ugualmente usufruire dell’ agevolazione, a patto che, nell’ atto notarile, risultino chiaramente, le somme ricevute dall’ impresa, la quale, dovrà rilasciare una dichiarazione, dei pagamenti a suo favore.

Vuoi comunicarmi Qualcosa? Lasciami un tuo commento!

Se hai un dubbio, o hai comunque, qualcosa da chiedere, in merito a questo articolo, puoi postare un tuo commento. Sarà mia premura risponderti, entro il più breve tempo possibile! Grazie!