geometra sardegna
geometra Pino Caddeo
Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

energie rinnovabili
visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
IL MUTUO
IMPARIAMO A SCEGLIERE I MUTUO MIGLIORE

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
"ANDIAMO IN MUTUO" è la nuovissima sezione del sito visurnet.com dedicata interamente al mutuo.

SEZIONE: ARGOMENTI UTILI - PAGINA: IL MUTUO BANCARIO - COSA E' IL MUTUO BANCARIO

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi
Guida mutuo

presentazione
guida al mutuo (parte prima)
guida al mutuo (la trasparenza)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 1)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 2)
guida al mutuo (il taeg)
cos' è il mutuo bancario

meglio rata mensile o semestrale?

Ammortamento

ammortamento all' italiana
ammortamento alla francese
differenza tra i due piani (parte 1)
differenza tra i due piani (parte 2)

mutuo a tasso agevolato

presentazione
mutuo e acquisto prima casa
chi può usufruirne
spese ammesse
calcolare la detrazione
casi particolari
mutui accesi prima del 1993
costruzione o ristrutturazione
le imposte sul mutuo
quesiti più frequenti
per saperne di più
link utili

mutui a tasso agevolato

mutuo agevolato regione sardegna

DIFENDERSI DALLE BANCHE

premessa
il contenzioso bancario
difendersi dalle banche
l' anatocismo (pratiche illegali banche)
commissione massimo scoperto
i giorni di valuta
tassi d' interesse ultralegali
l' usura
jus variandi
cose da non fare mai
le dieci regole per il mutuo

consigli per chi chiede un mutuo

SENTENZE

VIDEO YOUTUBE

convegno anatocismo

 



COSA E' IL MUTUO BANCARIO

IL CONTRATTO DI MUTUO

Di Pino Caddeo (geometra libero professionista) si occupa di progettazione in genere con predisposizione pratica mutuo agevolato, pratiche catasto ecc. Per maggiori info vedi: servizio studio tecnico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

geometriIl mutuo è attualmente un contratto molto diffuso. Si stipula frequentemente e può essere richiesto alla banca, o a un altro istituto di credito per diversi scopi. Consiste sostanzialmente nel trasferimento di denaro da un soggetto (in genere una banca) ad un altro. In poche parole la banca ci presta i suoi soldi e noi siamo obbligati a restituire il denaro ricevuto più una quota di interessi sul capitale ricevuto (compenso della banca per averci prestato i soldi). In genere il mutuatario (colui che ha ricevuto il prestito) si impegna a restituire la cifra prestata + gli interessi. Gli interessi altro non sono che l' onere che il mutuatario deve corrispondere al mutuante (banca, o altra società finanziaria) per aver ricevuto il prestito. Il finanziamento dovrà essere restituito attraverso delle rate periodiche che a seconda dell' importo del finanziamento e delle possibilità del mutuatario può protrarsi per svariati anni (generalmente il mutuo casa va dai venti ai trent' anni)

A cosa serve il mutuo

In genere il mutuo viene chiesto quando si deve ristrutturare, costruire una prima casa o anche per comprarne o sistemarne una seconda. In genere la banca concede sino all' 80% del valore dell' immobile acquistato o delle spese per la ristrutturazione. Alcuni istituti finanziano anche il 100% del valore ma con interessi maggiori; inoltre in genere vengono richieste garanzia aggiuntive.

Cosa fare prima di chiedere il mutuo

Innanzitutto informarsi parecchio anche leggendo delle guide online. Questa guida che ho preparato ti farà capire nel vero senso della parola come ragiona una banca quando ti concede un prestito. Ti spiegherà cosa è il tan (tasso annuo nominale), cosa è il taeg (tasso annuo effettivo globale), cioè il tasso che poi effettivamente paghi e ti spiegherà soprattutto cosa è il piano di ammortamento. Vedremo il concetto base che applicano le banche, nonchè vedremo il piano di ammortamento all' italiana e quello alla francese e capiremo come questi piani funzionano e perchè il piano alla francese ha soppiantato di fatto quello all' italiana per certi versi più vantaggioo.

Prima di richiedere un mutuo bancario sarà indispensabile compiere alcune valutazioni per capire quanto chiedere, in quanti anni restituire il debito ecc. Principalmente è necessario analizzare il bilancio familare, capacità di risparmio nonché capire l' andamento del proprio reddito futuro. Queste valutazioni ci potranno aiutare a capire tre cose fondamentali e cioé: l' importo da chiedere, la durata del finanziamento ed il tipo di tasso.

- l' importo da chiedere - Il mutuo in genere va a coprire l' 80% del valore periziato, ma tale percentuale può essere oanche inferiore a seconda del reddito e delle possibilità di chi richiede il prestito. La banca che va a concedere il mutuo compirà delle attente valutazioni in merito alla possibilità che il mutuatario ha di restituire il prestito. Naturalmente questa valutazione dovrà farla anche chi richiede il prestito. Non avrebbe molto senso richiedere un prestito troppo alto in quanto successivamente si potrebbero avere problemi nella restituzione delle rate. Buona regola è quella di non avviare rate che siano maggiori ad 1/3 delle proprie entrate.

- La durata del mutuo - La durata di un mutuo varia a seconda di svariate scelte che si sono compiute. Normalmente la durata del mutuo può andare dai 5 anni ai 30. A volte si può arrivare anche a 40 anni. Il mutuatario deve decidere durante la contrattazione del mutuo se diluire maggiormente nel tempo la restituzione del prestito o se fare uno sforzo maggiore nell' immediato per ridurre il periodo d' indebitamento. Generalmente questo dipende dal tipo di lavoro e quindi dalle proprie entrate. Chi ad esempio ha uno stipendio sicuro nel tempo potrebbe decidere per un periodo più lungo d' ammortamento. Un professionista nel pieno dell' attività lavorativa potrebbe propendere per una restituzione del prestito più celere.

- Il tasso di interesse - Il tasso di interesse può essere: fisso, variabile o misto. Il tasso fisso come dice la parola stessa non può variare; viene fissato al momento della stipula del contratto di mutuo. Quello variabile invece può variare a seconda dell' andamento di di diverse circostanze. Il tasso misto prevede invece dei periodi in cui il tasso sarà fisso ed altri periodi in cui questo sarà variabile.

- piano di ammortamento - Innanzitutto vediamo brevemente cosa sia questo piano di ammortamento. In sostanza non è altro che lo schema che la banca ci fa avere e dove viene specificato in quanti anni ammortizzeremo il presito, l' importo della rata, numero delle rate ecc. Vedremo meglio il piano di ammortamento nelle pagine dedicate che troverete più avanti. Vedremo come si calcola la rata da restituire alla banca, capiremo cos' è la quota capitale, la quota interessi ecc. Il piani di ammortamento è importantissimo in quanto ci consente di capire in quanti anni ci sdebiteremo con la banca, quanto pagheremo di rata ecc. Come già detto lo vedremo meglio più avanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come scegliere il mutuo

Già....che tipo di interesse scegliere? Per il momento senbra che il tasso variabile sia maggiormente preferito rispetto a quello fisso. Non si può mai fare un giudizio preciso comunque in quanto le condizioni non rimangono sempre le stesse negli anni. A seconda del periodo economico generalmente si preferisce più il tasso variabile al fisso e viceversa. Col tasso fisso benchè andremo a pagare di più siamo più sicuri nel tempo in quanto una volta contrattato il tasso d' interesse non potrà essere più variato dalla banca. Il tasso variabile invece è soggetto a fluttuazioni nel tempo e varia generalmente seguendo le condizioni del mercato economico-finanziario. Quindi non sappiamo mai con sicurezza che tassi si possono raggiungere.

TASSO USURAIO

La legge attualmente pone il divieto all' applicazione di saggi di interesse usurari ossia quegli interessi che il mutuante (banca ecc.) si sia fatto promettere approffittandosi del momento di debolezza di colui che chiede il prestito.

A favore di chi richiede un prestito mutuatario è nata nel 1996 la legge n° 108 del 07 Marzo 1996. La legge prevede che ogni trimestre vengano pubblicati sulla gazzetta ufficiale i tassi medi praticati dalle banche e dagli intermediari finanziari nel trimestre precedente.

Tali tassi aumentati della metà costituiscono i livelli massimi oltre i quali i tassi stessi sono definiti usurari. La legge inoltre sancisce l' obbligo per le banche di affiggere presso le proprie sedi e relative filiali delle tabelle facilmente visibili ai clienti, nelle quali venga riportato il saggio di interesse applicato per ogni servizio.

E' prevista l' annullamento del contratto di mutuo nel caso non vengano rispettate le normative di legge. .

IL MUTUO IPOTECARIO

Viene richiesto in genere il mutuo fondiario quando si acquistano immobili. Il tasso del mutuo fondiario generalmente è sempre più basso. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che la banca in questi casi per tutelarsi accende un' ipoteca di primo grado. Ossia sull immobile ipotecato non dovranno gravare altre ipoteche di nessun genere.

In questo modo la banca o altro istituto che eroga il prestito in caso di mancata restituzione del prestito potrà soddisfare le sue richieste prima di ogni altro creditore e sino al totale recupero. In questo modo l' istituto finanziario è coperto da ogni rischio, Per tale motivo il tasso del mutuo fondiario è generalmente il più basso del mercato.

Fino a qualche anno fà il mutuo fondiario poteva essere concesso solamente da alcuni istituti autorizzati. A seguito delle recenti innovazioni legislative (Testo Unico sull'attività bancaria, adottato con Decreto Legislativo 385/1993) tutte le banche possono concedere i mutui ipotecari. Questo ha fatto si che siano aumentate le possibilità di finanziamento e semplificate le procedure per ottenerlo.

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI CHIEDE IL MUTUO

Le agevolazioni fiscali nel caso di mutuo consistono principalmente nella possibilità di detrarre dall ' IRE (ex irpef) nella misura del 19% e su un importo massimo di € 3,615,20 una parte degli interessi da pagare.

L' agevolazione spetta nei seguenti casi:

  - la casa comprata è stata adibita ad abitazione principale entro dodici mesi dall'acquisto; 
  - l'acquisto è avvenuto nei dodici mesi precedenti o successivi alla stipulazione del mutuo;
  - nel caso di acquisto d'immobile affittato, è stato notificato all'affittuario, entro tre mesi dall'acquisto, atto d'intimazione di licenza o di sfratto e se, entro un anno dalla liberazione, l'immobile è stato adibito ad abitazione principale.

L' AMMORTAMENTO DEL MUTUO

Tecnicamente la restituzione delle somme erogate dalla banca più gli interessi è chiamato "piano di ammortamento". In pratica chi ha contratto un prestito o mutuo che dir si voglia dovrà restituire la somma in un determinato periodo attraverso il pagamento di una rata periodica.

La rata del mutuo può essere virtualmente scissa in due componenti, che sono "quota capitale" e "quota interessi". La modalità del rimborso nel tempo sia della quota capitale che quota interessi viene denominata appunto "piano di ammortamento". Conosciamo svariati tipi di piano di ammortamento tra i quali ricordo: piano di ammortamento alla francese, piano di ammortamento all' italiana a rata crescente e libero. Vedremo più avanti le differenze sostanziali tra il piano di ammortamento alla francese (ormai il più utilizzato) e quello all' italiana.

L' IPOTECA

Parola molto conosciuta e che evoca un certo timore è l' ipoteca anche se aggiungo che se fatti gli opportuni calcoli e predisposto un buon piano di ammortamento non ci dovrebbero essere problemi alla restituzione delle somme.

L' ipoteca detto in termini molto semplici non è altro che un diritto reale di garanzia mediante il quale il creditore (la banca ad esempio) si tutela quando concede delle somme in prestito. Il ragionamento della banca è il seguente: "io ti presto una determinata cifra che dovrai restituirmi (capitale) più un determinato corrispettivo (interessi) in un determinato periodo...se tu debitore non restituirai quanto dovuto mi soddisferò attraverso una tua proprietà.

Oggetto dell'ipoteca possono essere solo beni immobili . Il bene che ne è oggetto rimane, però, in godimento del proprietario. Un'altra caratteristica dell'ipoteca è l'indivisibilità ,cioè si estende sull'intero bene che ne è oggetto e sulle sue parti, a garanzia dell'intero credito e dei suoi accessori. Questo sta a significare che essa grava anche sulle “pertinenze” dell'immobile (garage, cantine, ecc).

La garanzia ipotecaria ha un duplice effetto per la banca: da un lato le attribuisce il diritto di vincolare i beni a garanzia del proprio credito, dall'altro le consente di essere soddisfatta con preferenza sul prezzo ricavato. Tale diritto è collegato al sistema di pubblicità, che consiste, nell'iscrizione nei pubblici registri immobiliari

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

torna indietro - continua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!

non fermarti solo su queste pagine: esplora il web!

 

Ultimo aggiornamento: Sabato Maggio 17, 2014 20:02

Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

Approfondimenti


Siti utili

www.abi.it

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2018 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet