geometra sardegna
geometra Pino Caddeo
Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

energie rinnovabili
visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico
visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
RATA MENSILE O SEMESTRALE?
CHE RATA SCEGLIERE PER IL MUTUO?

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
Molti si chiedono quale tipologia di restituzione del mutuo sia più conveniente. E' meglio la rata mensile, trimestrale, semestrale o anuale? Vediamo in questa pagina di capire quale sia la rata migliore per noi.

SEZIONE: ARGOMENTI UTILI - PAGINA: LA GUIDA AL MUTUO IPOTECARIO (RATA MENSILE, TRIMESTRALE, SEMESTRALE O ANNUALE?)

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi
Guida mutuo

presentazione
guida al mutuo (parte prima)
guida al mutuo (la trasparenza)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 1)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 2)
guida al mutuo (il taeg)
cos' è il mutuo bancario

meglio rata mensile o semestrale?

Ammortamento

ammortamento all' italiana
ammortamento alla francese
differenza tra i due piani (parte 1)
differenza tra i due piani (parte 2)

mutuo a tasso agevolato

presentazione
mutuo e acquisto prima casa
chi può usufruirne
spese ammesse
calcolare la detrazione
casi particolari
mutui accesi prima del 1993
costruzione o ristrutturazione
le imposte sul mutuo
quesiti più frequenti
per saperne di più
link utili

mutui a tasso agevolato

mutuo agevolato regione sardegna

DIFENDERSI DALLE BANCHE

premessa
il contenzioso bancario
difendersi dalle banche
l' anatocismo (pratiche illegali banche)
commissione massimo scoperto
i giorni di valuta
tassi d' interesse ultralegali
l' usura
jus variandi
cose da non fare mai
le dieci regole per il mutuo

consigli per chi chiede un mutuo

SENTENZE

VIDEO YOUTUBE

convegno anatocismo

 



LA GUIDA AL MUTUO (LA RATA MIGLIORE)

Di Pino Caddeo (geometra libero professionista) si occupa di progettazione in genere con predisposizione pratica mutuo agevolato, pratiche catasto ecc. Per maggiori info vedi: servizio studio tecnico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pino caddeoQuando andiamo a contrattare con la banca il nostro mutuo, dobbiamo anche decidere, entro certi limiti, quale sia la rata più consona a noi. Qual' è la tipologia migliore di rata? Quella mensile, quella trimestrale, semestrale o annuale? Il discorso non è così lineare come si potrebbe credere. Ci sono una serie di fattori da valutare prima di scegliere la tipologia di rata. Io credo dipenda da tutta una serie di fattori che bisognerà valutare attentamente. Quindi bisognerà vedere anche il lavoro che svolgiamo, la nostra capacità di mettere da parte i soldi ecc. ecc. In questa pagina però io vorrei farvi capire la differenza di spesa tra una rata annuale, semestrale, trimestrale o mensile e come vengono calcolate le rate.

Meglio rata annuale, semestrale, trimestrale o mensile?

In questa pagina vorrei esaminare il vantaggio/svantaggio soprattuto dal punto di vista del calcolo degli interessi. Infatti a seconda che si tratti di una rata annuale, semestrale, trimestrale o mensile cambia il calcolo degli interessi. Parlando in termini semplicistici di calcoli a mio avviso la rata mensile è più conveniente. Se quando poi andiamo a fare il nostro bel mutuo la rata mensile abbia effettivamente dei vantaggi è tutto da stabilire. Una restituzione a tasse semestrali, rispetto ad' una restituzione a rata mensile, comporta una leggera maggiore spesa per interessi (dopo vedremo il perchè). Ma supponiamo ad esempio che con due rate semestrali pago 200 euro di interessi con spese accessorie per ogni rata di 5 euro; ora invece supponiamo che con la rata mensile spendo per interessi 180 euro e sempre 5 euro per spese accessorie per ogni rata quale sarà il sistema più vantaggioso?

Col sistema semestrale andrò pagare 200 euro di interessi più 10 euro per spese accessorie rate per una spesa totale di 210 euro. Col sistema mensile invece pagherò 180 euro per interessi più 60 euro per spese accessorie rata per un totale di 240 euro. Capito il concetto? Quindi bisogna stare attenti a tutte le spese accessorie che si possono nascondere dentro un mutuo. Però io in questa pagina non voglio prendere in considerazione le spese accessorie, ma semplicemente calcolare la spesa interessi tra rate semestrali e mensili e dimostrare che con le rate mensili paghiamo meno interessi. Quindi in questa pagina faremo solo il calcolo degli interessi senza preoccuparci di altre spese che potrebbero esserci.

Facciamo un primo esempio semplice

Supponiamo di chiedere un prestito ad un nostro amico di 10.000 euro da restituire entro un anno. Il nostro amico ci dice di si però ci chiede un tasso d' interesse del 10%. Cosa significa questo? Significa che alla fine del' anno dovremmo restituire al nostro amico il capitale di 10.000 euro più gli interessi di 1.000 euro. Cifra totale da sborsare a fine anno per il nostro amico 11.000 euro Di questi 11.000 euro una quota sarà costituita dal capitale prestato (10.000 euro) e un' altra quota sarà costituita dagli interessi (1.000 euro) Ci siamo?

Vediamo ora di fare un semplice calcolo per vedere come si calcolano gli interessi.

interessi = capitale residuo x tasso d' interesse

1.000 = 10.000 x 10%

Quindi gli interessi si calcolano sempre sul capitale residuo. In questo caso il capitale residuo corrisponde a 10.000 euro. Gli interessi che devono maturare si calcolano sempre sul capitale residuo, ossia quel capitale che la banca ci presta e che noi dobbiamo ancora restituire. Il concetto che gli interessi si calcolano sempre sul capitale residuo da restituire è fondamentale per capire il perchè rate mensili siano più vantaggiose (dal semplice punto di vista del calcolo) di quelle trimestrali, semetrali o annuali e così come rate trimestrali siano più vantaggiose delle semestrali e annuali e così come le semestrali sono più vantaggiose di quelle annuali. Rate giornaliere sarebbero ancora più vantaggiose di quelle mensili. Da questo ragionamento ne scaturusce che più le rate sono frazionate e più sono vantaggiose. Perchè questo? Cerchiamo di capirlo molto semplicemente.

Abbiamo detto che gli interessi si calcolano sempre sul capitale residuo ancora da restituire, per cui prima iniziamo a restituire il capitale meno interessi pagheremo. Facciamo un esempio chiarificatore. Secondo voi come si restituisce prima il capitale residuo facendo riferimento al nostro esempio? Con una rata annuale, una rata semestrale, una rata trimestrale o una rata mensile?

Con la rata annuale restituiremo i nostro capitale dopo un anno, con la rata semestrale restituiremo il nostro capitale in due volte, ossia una rata a giugno e una a dicembre. Con la rata trimestrale pagheremo una volta a marzo, un' altra a giugno, un' altra ancora a settembre ed un' ultima a dicembre. Con la rata mensile ovviamente pagheremo ogni mese.

Con la rata semestrale cosa succede? Restituiamo prima il capitale residuo o no? Be io direi sicuramente di si. Perchè metà del capitale lo restituiamo a giugno giusto? Quindi ci rimane un capitale residuo della metà. Sulla quota capitale che noi versiamo a giugno il nostro amico non potrà pretendere interessi quando andremmo a pagare la seconda rata di dicembre.Facciamo un esempio numerico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

restituzione del prestito in due rate semestrali

Se decidessimo di restituire il nostro prestito in due rate semestrali coa succederebbe? Vediamo con l' esempio numerico

Che calcolo dovremmo fare per il calcolo della prima rata?

Le rate saranno due ed ognuna sarà composta da una quota capitale e da una quota interessi.

La quota capitale la otteniamo dividendo il capitale prestato per due e quindi

quota capitale = 10.000/2 = 5.000

La quota interessi per la rata di giugno come la calcoliamo?

Abbiamo detto che la quota interessi si calcola moltiplicando il capitale residuo per gli interessi. Quindi al momento del pagamento della prima rata semestrale il capitale residuo corrisponderà all' intero capitale prestato ossia 10.000 euro giusto? Facciamo il calcolo

interessi prima rata di giugno = 10.000x10% = 1.000

E' giusta la formula soprariportata? Non proprio perchè l' interesse abbiamo detto che è il 10% annuo. Ma se noi paghiamo a giugno la prima rata un anno non è ancora passato per cui il nostro amico non può chiederci il 10% annuo ma potrà chiederci il 10% calcolato però su 6 mesi ok? A quanto ammonterà il 10% annuo calcolato a 6 mesi? Precisamente sarà la metà e cioè il 5%. Quindi la formula che abbiamo visto sopra

interessi = capitale residuo x tasso d' interesse

diventerà la seguente

interessi = capitale residuo x tasso d' interesse/n°rate

per cui a giugno avremmo

interessi prima rata di giugno = 10.000x10%/2 = 500

Quindi la quota interessi sarà di 500 euro a giugno

La rata composta da quota capitale più quota interessi sarà la seguente:

rata = quota capitale + quota interessi

ossia in numeri

rata = 5.000 + 500 = 5.500 euro

Quindi noi a giugno pagheremo in tutto una rata di 5.500 euro ok? Alla scadenza della seconda rata quanto andremmo a pagare? Un' altra rata da 5.500 euro? No!! Prima vi ho detto che gli interessi si calcolano sempre sul capitale residuo da restituire. Dopo aver pagato la prima rata semestrale di giugno quanto capitale dovremmo ancora restituire a dicembre? A giugno abbiamo restituito 5.000 euro di quota capitale per cui rimangono come capitale altri 5.000 euro ok?

Il nostro amico ci potrà chiedere gli interessi al 10% annuo solamente sulla quota di capitale che noi dobbiamo ancora restituire e quindi solo sui 5.000 euro.

Vediamo nuovamente come calcolarci la quota interessi.

Sulla seconda rata di dicembre il nostro amico ci potrà chiedere tutto l' interesse annuo ossia il 10% però calcolato solamente su 5.000 euro.

interessi = capitale residuo x tasso d' interesse/n°rate

per cui a giugno avremmo

interessi seconda rata di dicembre = 5.000x10%/2 = 250

Quindi la quota interessi a dicembre sarà di 250 euro

La rata composta da quota capitale più quota interessi sarà la seguente:

rata = quota capitale + quota interessi

ossia in numeri

rata = 5.000 + 250 = 5.250 euro

Quindi a dicembre la seconda ed ultima rata sarà di 5.250 euro.

In tutto quindi avremmo versato 5.500 euro a giugno e 5.250 euro a dicembre per un totale di 10.750 euro. E' giusto questo calcolo? Si è giusto. Quindi richiedendo lo stesso prestito allo stesso tasso però pagando in due rate semestrali risparmiamo 250 euro rispetto ad un' unica rata a dicembre che ammontava, abbiamo visto più sopra, a 11.000 euro. perchè questo? Be è semplice il nostro amico non ci ha prestato 10.000 euro per un intero anno, ma ci ha prestato 5.000 per 6 mesi (restituiti a giugno) e 5.000 per un anno (restituiti a dicembre). Quindi da questo esempio coa capiamo? Capiamo che più la banca si priva del suo capitale in termini di tempo più interessi dobbiamo sborsare noi.

Da qui capiamo anche che se la rata è annuale la banca tarderà a rivedere i soldi e ci chiederà per tale motivo più soldi in termini di interessi. Con questo esempio abbiamo dimostrato che la rata semestrale è più vantaggioa rispetto a quella annuale. Possiamo applicare lo stesso ragionamento alla rata trimestrale che sarà più vantaggiosa della rata annuale e semestrale e la rata mensile che sarà la più vantaggiosa di tutte.

Naturalmente qui abbiamo esaminato solamente il calcolo degli interessi. Per stabilire se una rata più frazionata sia effettivamente più vantaggiosa o meno bisognerà tenere conto di ulteriori spese che magari potrebbero incidere per la rata mensile e così via (spese commissioni ecc) . Quindi quando contrattate il vostro mutuo dovete controllare tutta una serie di cose.

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

torna indietro - continua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!

 

Ultimo aggiornamento: Sabato Maggio 17, 2014 20:02

Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

Approfondimenti


Siti utili

www.abi.it

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2018 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet