geometra sardegna
geometra Pino Caddeo
Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

energie rinnovabili
visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico
visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
DIFFERENZA TRA PIANI DI AMMORTAMENTO
IL PIANO DI AMMORTAMENTO ALLA FRANCESE E ALL' ITALIANA

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
Nella pagina precedente abbiamo visto nel dettaglio il piano di ammortamento all' italiana. Ora analizzeremo il piano di ammortamento alla francese. Vedremo di capire il concetto di tale tipo di ammortamento e soprattutto vedremo quali sono le differenze

SEZIONE: ARGOMENTI UTILI - PAGINA: LA GUIDA AL MUTUO IPOTECARIO (DIFFERENZE TRA PIANI DI AMMORTAMENTO)

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi
Guida mutuo

presentazione
guida al mutuo (parte prima)
guida al mutuo (la trasparenza)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 1)
guida al mutuo (mod. ESIS parte 2)
guida al mutuo (il taeg)
cos' è il mutuo bancario

meglio rata mensile o semestrale?

Ammortamento

ammortamento all' italiana
ammortamento alla francese
differenza tra i due piani (parte 1)
differenza tra i due piani (parte 2)

mutuo a tasso agevolato

presentazione
mutuo e acquisto prima casa
chi può usufruirne
spese ammesse
calcolare la detrazione
casi particolari
mutui accesi prima del 1993
costruzione o ristrutturazione
le imposte sul mutuo
quesiti più frequenti
per saperne di più
link utili

mutui a tasso agevolato

mutuo agevolato regione sardegna

DIFENDERSI DALLE BANCHE

premessa
il contenzioso bancario
difendersi dalle banche
l' anatocismo (pratiche illegali banche)
commissione massimo scoperto
i giorni di valuta
tassi d' interesse ultralegali
l' usura
jus variandi
cose da non fare mai
le dieci regole per il mutuo

consigli per chi chiede un mutuo

SENTENZE

VIDEO YOUTUBE

convegno anatocismo

 



LA GUIDA AL MUTUO (CAPIRE LE DIFFERENZE TRA IL PIANO DI AMMORTAMENTO ALL' ITALIANA E QUELLO ALLA FRANCESE)

Di Pino Caddeo (geometra libero professionista) si occupa di progettazione in genere con predisposizione pratica mutuo agevolato, pratiche catasto ecc. Per maggiori info vedi: servizio studio tecnico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

pino caddeoNella pagina precedente abbiamo parlato del piano di amortamento all' italiana. Ho cercato di spiegarvelo così come lo capisco io e nel modo più semplice possibile. Spero sia riuscito a spiegare nella maniera più semplice e più corretta. Adesso continueremo nell' esaminare le differenze tra i due piani di ammortamento e vedremo anche il ragionamento che fa la banca quando ci propone il piano di ammortamento alla francese. Come già detto in altre pagine infatti, il piano di ammortamento più utilizzato dalle banche è proprio quello francese, il quale però presenta dei vantaggi ma anche degli svantaggi a mio avviso. Cercherò come al solito di spiegare molto semplicemente in modo che si riesca a capire bene la differenza.

la differenza tra il piano di ammortamento all' italiana e il piano di ammortamento alla francese (parte due)

Eccoci nuovamente qua a parlare di piani di ammortamento. In particolare stiamo analizzando i due piani di ammortamento ossia quello italiano e quello francese (ormai il più utiizzato) per capire la differenza sostanziale tra i due.

Abbiamo visto come calcolare la rata del piano di ammortamento all' italiana e abbiamo anche visto da cosa questa sia composta, ossia quota capitale e quota interessi. Abbiamo visto che la quota capitale è sempre costante, mentre la quota interessi, che sarà massima all' inizio, andrà progressivamente decrescendo.

Attualmente il piano di ammortamento più utilizzato dalle banche è quello alla francese. Diciamo anche che non mi risulta che le banche facciano scegliere il piano di ammortamento più congeniale a noi. La differenza sostanziale, a parità di cifra richiesta, interessi e periodo di ammortamento è che il piano di ammortamento alla francese a fine periodo del mutuo ci sarà costato di più rispetto ad un piano di ammortamento all' italiana. Quanto di più? Dipende da tutta una serie di fattori, ossia se paghiamo con rate annuali o con rate semestrali o mensili ecc.

Ho comunque costruito un piccolo simulatore di piano di ammortamento (potete scaricarlo ciccando sul link che trovate più giù nella pagina) col foglio elettronico e ho visto che la differenza non è così ininfluente. Vediamo di seguito due schemi di piano di ammortamento. Il primo quello all' italiana, il secondo quello alla francese.

Riesaminiamo lo schemino del piano di ammortamento all' italiana

piano ammortamento all' italiana

Riesaminiamo lo schemino del piano di ammortamento alla francese

piano ammortamento all' italiana

Allora come vediamo l' importo richiesto è lo stesso, il tasso d' interesse idem e il numero delle rate idem con patate. Cos' è che varia alla fine? Varia solamente la cifra degli interessi sborsata a fine periodo. La cifra interessi ricordo che è il compenso che noi paghiamo alla banca per ricevere il prestito. Allora in sostanza con il piano di ammortamento all' italiana paghiamo per il compenso della banca cioè di interessi 12.600 euro, mentre col piano di ammortamento alla francese sborsiamo a fine mutuo una cifra di 13.772,57. La differenza è in 10 anni di 1.172,57 euro. Come mai?

Vogliamo cercare di capire cosa succede e come ragiona la banca? Bene proviamoci. Come potete vedere nel primo schema del piano di ammortamento all' italiana le rate da pagare non sono costanti nel tempo (a differenza delle quote capitali che invece sono costanti) e sono più alte all' inizio del periodo del contratto di mutuo. Nel piano di ammortamento alla francese invece le rate di pagamento sono sempre costanti nel tempo con quote di capitale minime all' inizio e massime alla fine.

Quindi che ragionamento fa la banca quando ci propone il piano di ammortamento alla francese? In sostanza la banca ci dice: non vuoi pagare rate alte all' inizio? Ok ti do questa possibilità facendoti pagare una quota capitale più bassa all' inizio, però tu sulla differenza mi paghi gli interessi. In pratica la banca sulla differenza di quota capitale ci chiede gli interessi. Guardate i due schemi soprariportati. Vedete che nell' ammortamento all' italiana la quota capitale è sempre di 2.000 euro? Mentre in quello alla francese è la prima è 1.488,63, la seconda è di 1.533,29 fino all' ultima che arriva a 2.610,32 euro.

Quindi rispetto all' ammortamento all' italiana paghiamo in meno, per la prima rata, come quota capitale 511,37 euro. Per un certo periodo e per l' eattezza sino alla decima rata la quota capitale dell' ammortamento alla francese sarà inferiore rispetto all' ammortamento italiano, poi andrà pian piano aumentando per poter recuperare il capitale (40.000 euro). Per vedere un raffronto migliore vi ho preparato un file excel dove vengono confrontati i due piani di ammortamento. Potete scaricarlo facendo clik qui sopra. Più sotto vedete un' IMMAGINE.

ammortamento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quindi al primo anno paghiamo in meno come quota capitale 511,37 euro, al secondo anno paghiamo in meno 466,71 euro e così via fino a quando le due quote capitale saranno simili (alla decima rata), per poi invece andare a pagare sempre più quota capitale rispetto all' ammortamento all' italiana (Dalla undicesima alla ventesima). Quindi per noi all' inizio c' è un risparmio che la banca ci concede. E' come se la banca ci stesse dando quei soldi ok? Però quando la banca ci da i soldi sappiamo anche che dobbiamo poi restituirli con gli interessi. E questo è proprio ciò che succede in questa tipologia di ammortamento (alla francese).

Sulla quota capitale che la banca ci permette in un primo momento di non pagare ci calcola sopra gli interessi ok? La formula utilizzata è sempre la stessa per il calcolo degli interessi, ossia l' abbiamo già vista prima nel piano di ammortamento all' italiana. Quindi la differenza di quota capitale tra i due ammortamenti (511,37) va a sommarsi al capitale residuo (38.511,37). Cosicche alla prossima rata noi pagheremo gli interessi su tale cifra che conterrà anche i 511,37 euro.Questo è quanto succede al pagamento della econda rata.

Al momento stesso in cui paghiamo la seconda rata ci viene concesso un altro benefit sulla quota capitale di 466,71 euro che va sommarsi ai precedenti 511,37 euro. Nella terza rata noi pagheremo interessi sulla sommatoria di 511,37+466,71. Provate a fare il calcolo. Scaricate anche il file di excel dove potete vedere il raffronto.

Allora il punto qual' è? Il punto è che col piano di ammortamento all' italiana estinguiamo prima il capitale che ci hanno prestato cosicchè paghiamo meno interessi. Col piano di ammortamento alla francese parte della quota capitale viene spalmata sul capitale residuo da restituire per cui in pratica alla fine paghiamo più interessi.

C' è anche da dire che per certi versi potrebbe essere più comodo l' ammortamento alla francese perchè comunque ci permette di pagare rate sempre costanti e quindi più facilmente pagabili e sostenibili dal mutuatario. Ricordo infatti che l' ammortamento all' italiana parte con rate alte. Vedete nello schema su riportato la prima rata dell' ammortamento all' italiana è di 3.200 euro contro i 2.688,63 della rata ad ammortamento francese. Ma supponiamo che noi si riesca a pagare i 3.200 euro....non sarebbe più giusto darci la possibilità di scegliere? Invece attualmente tutte le banche utilizzano il piano di ammortamento alla francese.

Inoltre aggiungo che se su un mutuo decennale al 6% di 40.000 euro paghiamo in più alla fine del periodo 1.172,57 euro, per un mutuo di 150.000 euro sempre al 6% per una durata di 30 anni la differenza alla fine potrebbe essere più consistente.

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

torna indietro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!

non fermarti solo su queste pagine: esplora il web!

 

Ultimo aggiornamento: Sabato Maggio 17, 2014 20:02

Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

Approfondimenti


Siti utili

www.abi.it

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2018 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet