geometra sardegna
geometra Pino Caddeo
Guide su YOUTUBE

Accedi al mio Canale Youtube

Troverai guide, esempi pratici su svariati argomenti che vengono affrontati su queste pagine!

energie rinnovabili
visura catastale planimetria catastale estratto di mappa elaborato planimetrico
visure catastali online

SERVIZI UTILI PER IL CITTADINO
Ľ LA DETRAZIONE DEL 65%
Ľ
COSA FARE PER CHIEDERE LE AGEVOLAZIONI DEL 65%

CONTATTA VISURNET.COM
via Kennedy, 1 - 08016 Borore (NU)
a breve apertura dello studio a Olbia (OT)
per contatti: 0785/86128 - 339/3600206 - email
Per il 2014 i contribuenti che vogliono sfruttare la detrazione del 65% devono effettuare alcuni adempimenti. In questa pagina vediamo cosa è necessario fare. Il decreto legge del 4 giugno 2013 n° 63, e la sua successiva conversione in Legge con modificazioni (Legge 3 agosto 2013, n.90 entrata in vigore il 4 agosto 2013, ha innalzato la detrazione ha innalzato la detrazione al 65%. La legge di stabilità 2014 ha prorogato la detrazione fiscale del 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2014.

SEZIONE: UTILITY - ARGOMENTO: GLI ADEMPIMENTI NECESSARI PER SFRUTTARE LA DETRAZIONE DEL 65%

HOME PAGE
CHI SIAMO
COSA OFFRIAMO

Link interessanti

il catasto?..roba da geometri
guadagna affittando il tetto
notizie interessanti
grazie di cuore!!
ti servono le visure catastali?
fabbricati mai dichiarati
sanzioni per le case fantasma (new)
diario di bordo

Servizi attivi
Risparmio energia

presentazione
risparmio energetico
fonti rinnovabili
pannelli solari
pannelli fotovoltaici
sistemi di isolamento termico
conto energia (2011/2016)
video sul conto energia (2011/2016)
normativa
ditte produttrici
rivenditori pannelli solari e fotovoltaici
installatori pannelli solari e fotovoltaici
certificazione energetica edifici

Detrazione 65%


detrazione 65% (aggiornata 2012)
interventi agevolabili al 65%
spese detraibili al 65%
adempimenti per la detrazione 65%
certificazione energetica
normativa detrazione 65%
domande e risposte
siti utili
hai bisogno d' aiuto?
cosa trasmettere all' enea
video sulla detrazione del 65%
registrarsi al sito enea

news energie pulite
guadagna affittando il tuo tetto

domande/risposte sul solare

Conto energia

D.L. 387 del 29/12/2003
D.M. del 28/07/2005
D.L. 19 Agosto 2005 n° 192
delibera AEEG del 14/09/2005
D.M. del 06/02/2006
delibera AEEG n° 28
delibera AEEG n° 40
decreto 29/12/2006 n° 311
decreto del 19/02/2007
circ. agenz entrate del 31/05/2007
pareri agenzia entrate

Eco annunci

perché comprare casa ecologica
case con impianto fotovoltaico

Impianti energia

impianto solare termico
impianto solare fotovoltaico
energia dalle biomasse

Impianti eolici

presentazione
impianto ad energia eolica

Conto energia 2007

com' era il conto energia 2007
parte 2
parte 3
parte 4
parte 5
parte 6
come si attivava il conto energia

 


- Visurnet.com è lieta di informarti che è attivo il nuovo forum dove potrai discutere con gli altri membri (chiedere e avere consigli) su alcune problematiche legate alle energie rinnovabili, risparmio energetico, impianti solari termici e fotovoltaici ecc.. Se vuoi porre una tua domanda


AVVERTENZE: gli argomenti trattati andranno approfonditi dagli interessati richiedendo informazioni, presso uffici ed enti competenti. Gli argomenti trattati dovranno essere considerati esclusivamente come prime informazioni. Le informazioni sottoriportate non potranno essere prese come valide per intraprendere qualsiasi genere di azione.

GLI ADEMPIMENTI NECESSARI PER SFRUTTARE LA DETRAZIONE DEL 65%

Di Pino Caddeo (geometra libero professionista si occupa di progettare edifici a consumo energetico quasi zero, pratiche di certificazione energetica e quant' altro attiene il risparmio energetico).

pino caddeoI contribuenti che vogliono sfruttare la detrazione del 65% devono mettere in atto diversi adempimenti. E' necessaria ad esempio l' asseverazione di un tecnico abilitato, conseguire l' attestato di prestazione energetica (APE) quando questo sia richiesto. E' necessaria anche la scheda informativa relativa agli interventi realizzati. Alcuni adempimento hanno delle scadenze precise. Di seguito vedremo nella pagina tutto ciò che occorre fare da parte del contribuente che vuole sfruttare la detrazione del 65%. Alcuni interventi edilizi semplici richiedono delle procedure semplificate, mentre altre che generalmente riguardano lavori più complessi richiedono una maggiore attenzione e adempimenti maggiori. Generalmente serve l' ausilio di un tecnico abilitato, che prepari tutta la documentazione da inviare e conservare a cura del contribuente. A tal proposito vi ricordo che il mio studio si occupa di redigere anche questo genere di pratiche e se vorrete potrete contattarmi anche per semplici informazioni o per richiedere un preventivo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per poter usufruire della detrazione del 65% sono necessari da parte del contribuente alcuni adempimenti. Vedimamoli di seguito:

A) ASSEVERAZIONE DI UN TECNICO ABILITATO

Il tecnico abilitato deve asseverare che l' intervento sia stato eseguito secondo i requisiti richiesti. Tale asseverazione può essere espressa anche in quella di conformità al progetto, che generalmente il direttore dei lavori presenta a lavori ultimati ai sensi dell' art. 8 comma 2 del decreto legislativo n° 192 del 2005. L' asseverazione è necessaria per interventi modesti quali sostituzione di finestre comprensive di infissi, o per le caldaie a condensazione di potenza nominale del focolare inferiore ai 100 kw. L' asseverazione del tecnico può essere sostituita da apposita certificazione fornita dal produttore dei beni.

Dal 11 ottobre 2009 a seguito del decreto ministeriale del 6 agosto 2009 l' asseverazione del tecnico abilitato può essere contenuta anche nella relazione che attesta la rispondenza degli interventi alle prescrizioni del contenimento del consumo di energia prevista dall' art. 28 comma 1 della legge 10/91.

Relativamente agli impianti di potenza nominale del focolare inferiore ai 100 kw, non vanno più allegate all' asseverazione le certificazioni dei singoli componenti come prevede il decreto ministeriale del 6 agosto 2009.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B) ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA O DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA QUANDO RICHIESTO

L’ attestato di prestazione energetica deve essere redatto secondo le procedure e regolamenti delle regioni o provincie autonome, o regolamenti comunali antecedenti l' 8 ottobre 2005 o in base a ciò che prevede l' articolo 6 del decreto legislativo n° 192 del 2005.

In mancanza di normative specifiche o regolamenti l' attestato di prestazione energetica ( APE ) può essere sostituito da un altro documento e più precisamente l' attestato di qualificazione energetica, che va redatto secondo l' allegato A del decreto ministeriale del 19 febbraio del 2007, che va asseverato da un tecnico abilitato. L' indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale va calcolato conformemente all' allegato I del decreto legislativo n° 192 del 2005 e successive modificazioni.

Per interventi che hanno auto il via dal 2008, sull' involucro di edifici esistenti, sue parti o unità immobiliari (esclusa però la sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari), nonchè per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti aventi potenza del focolare o elettrica non superiore a 100 kw, per la determinazione dell' indice di prestazione energetica si può applicare il metodo di cui all' allegato G del decreto ministeriale del 19 febbraio 2007.

L' attestato di prestazione energetica non è più necessario per le spese effettuate dal primo gennaio 2008, relativamente a interventi per la sostituzione delle finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari e per l' installazione dei pannelli solari.

Anche per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale non è più necessario l' attestato di prestazione energetica, a partire dal 15 agosto 2009.

C) SCHEDA INFORMATIVA PER GLI INTERVENTI REALIZZATI

La scheda deve riportare i dati del soggetto che ha sostenuto la spesa dei lavori, i parametri che identificano i lavori eseguiti, il risparmio annuale di energia primaria previsto e le spese professionali sostenute.

La scheda informativa va redatta secondo lo schema dell' allegato E del decreto ministeriale del 19 febbraio 2007, o in caso di sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari, e installazione di pannelli solari secondo l' allegato F del medesimo decreto.

Se sullo stesso edificio fabbricato o unità immobiliare, sono stati eseguti più interventi i documenti quali: asseverazione, attestato di prestazione energetica e scheda informativa possono avere carattere unitario.

Entro 90 giorni dalla data di fine lavori occorre trasmettere all' ENEA attraverso il sito internet www.acs.enea.it i seguenti documenti:

- Attestato di prestazione energetica

- Scheda informativa (allegato E o F del decreto) contenente informazioni sui lavori realizzati.

A volte potrebbe capitare, a seguito di lavori molto complessi, che gli schemi forniti online sul sito dell' ENEA non siano sufficienti. In questo caso è possible spedire la documentazione tramite raccomandata al seguente indirizzo:

ENEA DIPARTIMENTO ACS

VIA ANGUILLARESE, 301

00123 SANTA MARIA DI GALERIA (RM)

Nella raccomandata specificare il riferimento: "detrazioni fiscali - riqualificazione energetica - anno....."

RETTIFICA DI EVENTUALI ERRORI

E' possibile correggere eventuali errori nella documentazione trasmessa all' ENEA. Il contribuente potrà inviare una nuova comunicazione che andrà a sostituire quella precedentemente inviata. La correzione va inviata entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi. Dal 13 luglio 2010 sul sito dell' ENEA è attiva la procedura informatica per l' invio della rettifica.

Ricordo inoltre che i termini dei 90 giorni per l' invio della documentazione all' ENEA decorrono dalla data di fine lavori (Risoluzione n° 244/E 2007 dell' agenzia delle entrate). Per interventi minori dove non è prevista documentazione che attesti la data di fine lavori, tale data potrà essere comprovata da altra documetazione emessa da chi esegue i lavori, o dal tecnico che andrà a compilare la scheda informativa. Il contribuente invece non può autocertificare la data di fine dei lavori (Circolare n° 21/E del 23 aprile 2010 dell' agenzia delle entrate).

COMUNICAZIONE ALL' AGENZIA DELLE ENTRATE PER LAVORI CHE PROSEGUONO PER PIU' PERIODI D' IMPOSTA

Per gli importi di spesa avute, a partire dal 2009 e solamente nel caso che i lavori proseguano per più periodi d' imposta, sarà necessario inviare apposita comunicazione all' agenzia delle entrate. (Art. 29 comma 6 del decreto legge n° 185 del 2008, convertito nella legge n° 2 del 2009).

La comunicazione va inoltrata all' agenzia delle entrate (provvedimento del 6 maggio 2009 dell' agenzia delle entrate). Va trasmessa esclusivamente per via telematica entro 90 giorni dal terine del periodo d' imposta nel quale i lavori sono iniziati. Se ad esempio per un intervento iniziato nel 2009 il contribuente deve sostenere spese in diversi periodi d' imposta, la comunicazione dovrà essere inviata entro 90 giorni dal termine di ciascun periodo d' imposta precedente.

la comunicazione non va inviata dunque quando le lavorazioni sono iniziate e finite entro lo stesso periodo d' imposta o quando non ci sono state spese nel periodo d' imposta cui la comunicazione si riferisce.

Nel caso che la comunicazione quando dovuta non venga inviata sono previste delle sanzioni da un minimo di 258 euro a 2.065 euro (circolare n° 21/E del 23 aprile 2010 dell' agenzia delle entrate).

Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore, ossia fare click sul pulsante +1 di google che vedi più sotto. Inoltre se lo ritieni opportuno puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook....grazie!

torna indietro - continua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

newsAggiungi un tuo commento...grazie!

Vuoi dire anche tu la tua? Vuoi lasciarci un commento su questa pagina? Ora puoi farlo. Lascia il tuo commento più sotto...grazie!

non fermarti solo su queste pagine: esplora il web!

Ultimo aggiornamento: Sabato Giugno 7, 2014 19:58


Aggiungici fra i tuoi amici

In Diretta con noi
Hai un dubbio? vuoi info gratuite sul servizio visure, successione o volture catastali? contattaci direttamente attraverso la live chat. Il servizio è gratuito! FAI CLICK SULL' IMMAGINE CHE VEDI SOTTO!

News letter
Essere aggiornati oggi è fondamentale! Se sei interessato ad uno o tutti gli argomenti sotto elencati iscriviti alla nostra news letter, selezionando gli argomenti di tuo interesse...grazie!

Email: *
Cognome: *
Nome: *
Scegli:

Forum online
Entra nel nostro nuovo forum se vuoi postare una domanda o partecipare alle discussioni

News 2012

risparmio con detrazione 65%
detrazione 65%
proroga detrazione a dicemre 2012
accatastamento obbligatorio per il 65%
detrazione verso la stabilizzazione
la detrazione spettante all' impresa

News 2007

conto energia 2007
contributi caldaie ad alta efficienza

News 2006

nuova proposta per il conto energia
certificato energetico per gli edifici
incentivi per il risparmio energetico
pannelli isolanti per il tetto
fotovoltaico: potenza incentivata a 300 MW
i lampioni fotovoltaici

le fonti rinnovabili

Normativa

D.L. 387 del 29/12/2003 (parte prima)
D.L. 387 del 29/12/2003 (parte seconda)

D.L. 387 del 29/12/2003 (parte terza)
D.L. 387 del 29/12/2003 (parte quarta)
D.L. 387 del 29/12/2003 (parte quinta)
D.L. 387 del 29/12/2003 (parte sesta)

 
L' ANGOLO DEGLI AFFITTI ESTIVI IN SARDEGNA

© 2002 - 2018 visurnet.com - Tutti i diritti riservati.
visitatori unici

geometri al tuo servizioInformazioni sul geometra Pino Caddeo

Gent. mo visitatore, permettimi di presentarmi. Mi chiamo Pino Caddeo e svolgo la libera professione del geometra. Sono nato in Germania a Wolfsburg (sede della famosa casa automobilistica tedesca Volkswagen) nel 1968, da genitori emigrati. Rientrati in Italia nel 1971 siamo stati tre anni a Cesano Boscone (MI), per poi trasferirci definitivamente in Sardegna nel 1973 nel comune di Borore (NU) dove tutt' ora risiedo. Terminate le scuole dell' obbligo nel 1983 mi sono iscritto all' istituto tecnico per geometri Sebastiano Satta di Macomer (NU), conseguendo il diploma nel 1989. Dopo circa tre anni di tirocinio nel 1992 ho conseguito l' abilitazione alla professione del geometra, ma solamente nel 1998 ho deciso di aprirmi uno studio tutto mio nel tentativo di trovare anche io la mia strada. E' una professione che non considero un lavoro ma piuttosto un piacere. Il mio campo lavorativo spazia dalla progettazione in genere, alle pratiche catastali (accatastamenti e frazionamenti). Mi occupo anche di rilievi topografici e di riconfinamenti. Da anni inoltre mi occupo di dichiarazioni di successione e relative volture catastali in tutta Italia. Sempre nel campo delle dichiarazioni di successioni e volture catastali collaboro in tutta Italia soprattutto con avvocati, periti e professionisti in genere che devono redigere questo genere di pratiche. Nel 1998 ho iniziato a creare le prime pagine internet per cercare di far conoscere la mia attività. In seguito nel 2002 ho creato il sito www.visurnet.com dove viene racchiusa tutta la mia attività. Dopo 12 anni di esperienza su internet posso dire di non essermi pentito di aver fatto quella scelta in quanto proprio grazie a internet ho potuto ampliare il mio campo lavorativo al di fuori della Sardegna. Attualmente il sito visurnet.com conta una media giornaliera di 3.500 ingressi unici al giorno. Al suo interno trovate oltre che i servizi offerti anche delle guide interessanti incentrate sul pianeta casa. Si parla di agevolazioni fiscali, quali quelle del 36% e del 65% rispettivamente sulle ristrutturazioni e risparmio energetico. Trovate anche delle guide che spiegano e vi aiutano a compilare una dichiarazione di successione e la relativa voltura catastale. Potete inoltre contattarmi gratuitamente nel caso abbiate dei dubbi o vogliate maggiori informazioni sui servizi offerti. Sul sito trovate anche delle sezioni tematiche informative che cercano per quanto possibile di aiutarvi ad avere le informazioni che cercate...vedi le sezioni dedicate all' imu, detrazione 36%, successioni e volture ecc. Trovi i link delle sezioni tematiche nella parte alta delle pagine.

Lo studio si trova a Borore (NU), nella meravigliosa Sardegna, in via Kennedy, 1 - cap. 08016
- p.iva.
01049200916 - C.F. CDDGPP68T02Z112I
- tel. 0785/86128 - 339/3600206
- mail: info@visurnet.com

 

cerchi un geometra? realizziamo siti internet